Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

PROBLEMA INQUINAMENTO: alcune considerazioni.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Da svariati mesi la nostra TV cerca di affrontare il problema inquinamento! La strategia è alquanto subdola: farci credere che i veri responsabili dell'inquinamento siano gli agricoltori ed il loro utilizzo di prodotti di natura chimica! Sicuramente l'utilizzo incontrollato di fertilizzanti chimici (ricchi di fosfati e nitrati), pesticidi (insetticidi e diserbanti) erano e continuano ad essere un problema, ma non vi sembra che si stia enfatizzando eccessivamente il problema agricoltura al fine di spostare l'attenzione da tante altre fonti di inquinamento? Guardiamo alla nostra piccola Basilicata: per voi è un problema l'inceneritore a San Nicola di Melfi ed il suo funzionamento da anni con un conclamato inquinamento dell'aria, del suolo, del sottosuolo e delle acque sotterranee? Per voi è un problema la cementeria di Barile e di Matera con annessa alimentazioni di Combustibile Solido Secondario (ex Combustibile da rifiuto)? Per voi è un problema l'ITREC di Rotondella quale deposito temporaneo di rifiuti ad alta radioattività? Per voi è un problema il funzionamento di mega impianti di biomassa per la produzione di gas metano tramite trattamento termico dei rifiuti? Per voi è un problema lo sversamento dei reflui industriali in aree agricole? Per voi è un problema il presunto smaltimento illecito di rifiuti dal Centro Olio di Viggiano verso Tecnoparco di Pisticci Scalo con indagine su modifica dei codici dei rifiuti? Per voi è un problema l'aver costatato la presenza di idrocarburi negli alimenti in alcune aree della nostra Regione? Per voi è un problema che, dopo tanti anni di funzionamento, si pone sotto sequestro un pozzo di reiniezione di reflui petroliferi? Per voi è un problema che in Basilicata vi siano 2 gradi Siti d'interesse nazionale da bonificare con l'aggiunta di tante altre aree da bonificare non ancora censite? ecc ... ecc... Ma si sa, c'è che ha interesse che queste domande non abbiano risposte. E' più semplice scaricare le colpe sull'agricoltura guardando esclusivamente ai fertilizzanti chimici e ai pesticidi che sono un problema, ma non certamente l'unico. La vergogna continua e i burattini nelle mani della disinformazione non perdono occasione a dimenarsi e ad atteggiarsi a grandi sapientoni al fine di farsi belli con quella politica che adotta la strategia delle 3 scimmiette: non vedo, non sento, non parlo!

Commenta il post