Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

La Simam e l’impianto di trattamento dei reflui petroliferi a Viggiano.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

La Simam e l’impianto di trattamento dei reflui petroliferi a Viggiano.La Simam e l’impianto di trattamento dei reflui petroliferi a Viggiano.

Sicuramente la Soprintendenza saprà difendere il proprio provvedimento oggetto di impugnazione da parte della SIMAM, società interessata all'installazione di un impianto mobile per il trattamento delle acque di formazione nell'area industriale di Viggiano in contrada Cembrina a ridosso del Centro Olio dell'Eni. Consapevoli che non sarà facile, visto il recente orientamento volto a mettere a confronto l’art. 4 e l’art. 9 della Costituzione (vicenda pozzi petroliferi Caldarosa 2 e 3 dell’Eni) lasciando ampio spazio a ciò che le società amano fare in termini di “ricatto occupazionale”, ci chiediamo se il Comune di Viggiano non ritenga opportuno far sentire la propria voce istituzionale costituendosi “ad opponendum” dinanzi al TAR Basilicata, eventualmente, coordinandosi anche con la Soprintendenza.

Il parere della Soprintendenza è del 17 marzo 2016, il preavviso di provvedimento negativo è del 18 febbraio 2016, la pubblicazione dell’Avviso di avvio della procedura di VIA è del 29 luglio 2015 … Cosa intendere fare e il Comune di Viggiano in merito ad una vicenda inevitabilmente collegata al COVA dell’Eni? Auspichiamo che il Comune di Viggiano si faccia sentire nelle sedi opportune, come il TAR Basilicata preparandosi anche al Consiglio di Stato, per scongiurare che entri dalla finestra ciò che altre Autorità hanno momentaneamente bloccato dalla porta mettendo in atto provvedimenti che hanno tamponato l'inettitudine di certa politica regionale e nazionale.

Commenta il post