Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il TAR Basilicata respinge la sospensione richiesta dalla SIMAM S.p.A.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Il TAR Basilicata respinge la sospensione richiesta dalla SIMAM S.p.A.

In data 12 maggio 2016, il T.A.R. Basilicata ha respinto la richiesta di sospensione avanzata dalla società SIMAM S.p.A., tramite Ordinanza n. 57/2016.

Ricordiamo che la SIMAM è interessata a realizzare un impianto industriale di trattamento dei reflui petroliferi, in località Cembrina, a ridosso del COVA dell'ENI nel Comune di Viggiano. La Soprintendenza ha espresso il suo diniego al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica per il notevole disboscamento che l'intervento comporterebbe in un'area sottoposta a vincolo paesaggistico ai sensi dell'art. 142 comma 1 lett. g) del D.Lgs. n. 42/2004.

Il T.A.R. evidenzia, nella Camera di Consiglio dell'11 maggio 2016, che il potere di valutazione tecnica esercitato dalla Soprintendenza è sindacabile soltanto per illogicità manifesta ovvero per errore di fatto conclamato che nel caso di specie non sembrano emergere.

In buona sostanza la Soprintendenza bene ha fatto a fornire il suo parere negativo al progetto della SIMAM ed il suo provvedimento non sembra affatto illogico anche a fronte del profilo motivazionale adottato riguardante la notevole alterazione dei luoghi che il progetto altamente impattante comporterebbe.

Commenta il post