Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Per ricordare l’ecologista indigena Berta Caceres, assassinata in Honduras.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Berta Caceres ha creduto fino in fondo nella sua azione di lotta per la difesa dei beni comuni. Non cercava riconoscimenti, non viveva di clientelismo e perbenismo politico. Non chinava la testa al governo di turno per ricevere piaceri. Non lottava per alzare l'asticella delle sue richieste personali, professionali e privatistiche. Lottava unicamente perché credeva nella necessità di difendere la nostra Terra. Un esempio per tutti noi, tranne che per chi fa dell'ecologismo un'arma per ricevere tornaconti personali che offendono tutti coloro che disinteressatamente non accettano compromessi con quella politica spesso causa delle emergenze ambientali che affrontiamo.

Nel 2015 aveva ottenuto il prestigioso Premio Goldman, considerato il più importante al mondo per quanto riguarda la difesa della natura come segno di stima e di apprezzamento per le sue lotte a favore dei fiumi e dei corsi d’acqua dell’Honduras.

Commenta il post