Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Inceneritore ex Fenice: il forno resta in funzione e i controlli sui fumi un optional.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

LA NUOVA del Sud - ed. 23 marzo 2016

LA NUOVA del Sud - ed. 23 marzo 2016

Alquanto surreale leggere nella recente Ordinanza del Consiglio di Stato: "Ritenuto che, alla luce delle risultanze in atti e delle stesse ragioni addotte dalla parte appellante a sostegno dell’istanza cautelare, non appare documentata (e, per vero, neanche chiaramente allegata) la sussistenza di un’oggettiva situazione di pericolo per l’ambiente e per la salute".

Chiediamo alla ricorrente Regione Basilicata: quali le ragioni per non documentare adeguatamente la propria istanza cautelare, puntualmente respinta? Ancora una volta sembrerebbe che le responsabilità non siano da ricercare nell'operato dei giudici amministrativi bensì nella "macchina" regionale sempre più incagliata sulla problematica rifiuti ed inquinamento ambientale inevitabilmente correlato.

Ordinanza del Consiglio di Stato n. 939/2016

Inceneritore ex Fenice: il forno resta in funzione e i controlli sui fumi un optional.
Inceneritore ex Fenice: il forno resta in funzione e i controlli sui fumi un optional.
Inceneritore ex Fenice: il forno resta in funzione e i controlli sui fumi un optional.
La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 22 marzo 2016

La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 22 marzo 2016

La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 23 marzo 2016

La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 23 marzo 2016

La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 23 marzo 2016

La Gazzetta del Mezzogiorno - ed. 23 marzo 2016

Commenta il post