Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il Castello di Monteserico e di Lagopesole uniti dalla follia dell'eolico sconsiderato: fissata la Conferenze di Servizi per Alvania.

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Il prossimo Martedì 12 aprile è stata convocata la Conferenza di Servizi, in Regione Basilicata, per discutere dell'impianto eolico presentato dalla società Alvania S.r.l. Trattasi di una Conferenza a cui dovrebbero partecipare, perché invitati, tutti gli Enti coinvolti. Sarà una giornata in cui, sicuramente, si nominerà molte volte il Castello di Monteserico e l'impatto che i 22 aerogeneratori, ridotti a 15 dal C.T.R.A., arrecherebbero all'area circostante il bene monumentale.

La vicenda entra nel vivo e continueremo a seguirla offrendo il nostro contributo. Sicuramente c'è chi pensava che la "partita" si sarebbe chiusa con il giudizio del C.T.R.A. Possiamo prevedere che non si chiuderà neppure dopo l'imminente Conferenza di Servizi.

Inquadramento territoriale dell'impianto eolico, proposto dalla società Alvania S.r.l., a ridosso del Castello di Monteserico.

Inquadramento territoriale dell'impianto eolico, proposto dalla società Alvania S.r.l., a ridosso del Castello di Monteserico.

Un misero impianto eolico non vale di più di un bene monumentale qual è il Castello di Monteserico che non meriterebbe di essere sfregiato dall'incoscienza di favorire una energia "pulita" che non porta alcun beneficio alla collettività.

di Beppe Sfilio

Non ancora convocata la Conferenza di Servizi per l'impianto eolico della società Rinnovabili Melfi S.r.l. dopo il giudizio favorevole del C.T.R.A. con riduzione dell'impianto da 22 a 13 aerogeneratori. Impianto previsto sul territorio al confine dei Comuni di Bella, Atella, Filiano, Avigliano e Ruoti, nelle suggestive località "Serra Dei Daini", "Monte Caruso", "Toppe Di Atella", a ridosso del Castello di Lagopesole e del Santuario del Carmine.

Inquadramento territoriale dell'impianto, proposto dalla società Rinnovabili Melfi S.r.l., a ridosso del Castello di Lagopesole e del Santuario mariano del Carmine.

Inquadramento territoriale dell'impianto, proposto dalla società Rinnovabili Melfi S.r.l., a ridosso del Castello di Lagopesole e del Santuario mariano del Carmine.

Anche in questo caso un misero impianto eolico non vale di più di un bene monumentale qual è il Castello di Lagopesole e del Santuario del Carmine che non meriterebbero di essere sfregiati dall'irresponsabilità e incapacità di tutelare un territorio di straordinaria suggestione e bellezza.

di Sir Rocco Figliuolo MATRIDAY

La nostra Basilicata necessita di essere tutela e valorizzata non certamente sfregiata da società d'affari e da miopi politiche energetiche che spesso si fermano a ridicoli ed insignificanti piani di sviluppo locali per nulla lungimiranti e del tutto inconsistenti rispetto agli incommensurabili danni, ambientali e paesaggistici, che sono capaci di arrecare schieramenti di croci rotanti d'acciaio in aree non idonee, peraltro, considerate tali anche dalla recente L.R. n. 54/2015.

di Michele Volonnino

Commenta il post