Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il 1° dicembre tavolo sul nucleare in Basilicata. C'era reale trasparenza?

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Continuare ad offendere tutti noi, nascondendosi dietro il "dire e non dire", era e continua ad essere VERGOGNOSO. Continuare a trattare problematiche che hanno evidenti ricadute ambientali con altrettanto evidenti ripercussioni sulla nostra salute, senza coloro i quali rappresentano la Sanità nella nostra Regione, è INACCETTABILE. Assistere ad un carrozzone che sa solo oraganizzare Convegni, Incontri, Tavoli di dubbia trasparenza, per far parlare nel solito "quadretto natalizio" controllori e controllati in vesti scambievoli, è NAUSENATE.

La Sogin parla di "terrorismo", sempre la solita storia. Chi chiede informazione, chiara e trasparente, viene attaccato. Chi cerca di far parlare i fatti e non li nasconde viene minacciato. Ma il rappresentate della Sogin in sala, lo scorso 1° dicembre, era a conoscenza della lettera di dimissione dell'Amministratore delegato della sua società, la Sogin S.p.A. appunto, con la quale si evidenziava che, grazie al lavoro del dimissionario Amministratore era stata riporta la società Sogin nel "SOLCO della LEGALITÀ". A quali presunti illeciti penali avrà mai fatto riferimento l'Ad? Inoltre, nella lettera veniva evidenziato che: "Verbali attendono da quasi 5 mesi di essere approvati, il consiglio non viene convocato da quasi 4 mesi, opere soggette a prescrizione Via non vengono deliberate".

E la Sogin in Basilicata, con il flagello dell'Itrec Rotondella, parla di "terrorimo"? Veramente paradossale! In tutto questo, l'Assessore Berlinguer avrà avuto modo di obbiettare qualcosa o si sarà limitato a pronunciare le sue solite ed altisonanti parole fiorentine? La domanda è volutamente retorica!

Commenta il post