Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

La disinformazione filo-petrolifera

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Ennesima disinformazione. Ieri al TgNorba24 si è parlato ripetutamente della Regione Puglia che produce energia elettrica più del doppio del fabbisogno. Oltre il 50% dell'energia elettrica che produce viene utilizzate in altre Regioni i cui consumi sono maggiori della produzione interna. Tutto vero, ma la conclusione del servizio è stata non veritiera. Nel servizio si chiedeva come mai la Regione Puglia non attua politiche energetiche che mirino alla riduzione dei costi nella propria bolletta elettrica così come accade in Basilicata grazie al Petrolio? Chi ha ideato il servizio, in buona fede o in cattiva fede, deve sapere che in Basilicata non vi è alcuna riduzione di costi nelle bolletta dell'elettricità legata al petrolio. C'è una proposta dell'Assessore all'Ambiente regionale Berlinguer di Istituire una Zona Franca a Fiscalità Differenziata per apportare benefici sui costi della luce, gas, benzina, gasolio facendo sembrare più appetibile la "risorsa" petrolio nella nostra Regione. Tale proposta è, ad oggi, solo una proposta. Il Comune di Palazzo San Gervasio ha già deliberato per la NON adesione al piatto di "ceci" che la Regione vorrebbe offrire pur di far digerire le estrazioni petrolifere. L'augurio è che ci saranno, nel mese di settembre, tanti altri Comuni che vorranno adoperarsi adottando la medesima delibera visto che copia della stessa è stata richiesta da diverse amministrazioni comunali. Ovviamente, adoperatevi e vigilate perché i vostri Comuni diano forti segnali di NON accettazione delle proposte filo-petrolifere.

La disinformazione filo-petrolifera

Commenta il post