Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Contraddizioni del Presidente della Regione Basilicata in materia di Petrolio

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

Nel comunicato si precisa che la linea della Regione Basilicata consiste nel non andare oltre la soglia dei 154 mila barile al giorno disciplinata dagli accordi del 1998 con Eni-Shell e del 2006 con Total. Parla di accordi del 1998, ma non sono gli stessi accordi che nella campagna elettorale del 2013 si diceva sarebbero stati rinegoziati? Non sarà forse quella Intesa partita nel lontano 19 luglio 1996 quando si concordò la stesura di un accordo tra Regione ed ENI e successivamente nel 18 marzo 1998 si discussero le bozze di protocollo d’intesa stilando una serie di impegni fra la Regione Basilicata e l’ENI venendo incontro alle esigenza di quest'ultima che voleva rimuovere il ricordo di un’industrializzazione fallita ad opera dell’ENICHEM in Val Basento smentendo la tesi dell’incompatibilità fra petrolio e tutela ambientale arrivando al 13 giugno 1998 alla firma del Verbale d’Intesa fra ENI e Regione Basilicata ed infine alla firma dell'accordo nel 18 novembre 1998?

Presidente della Regione Basilicata al Don Bosco di Potenza in chiusura di campagna elettorale - 20 settembre 2013

Nella stessa Campagna elettorale si diceva che la partita "petrolio" andava rinegoziata e non certo guardando agli "spiccioli" o alle "minute assunzioni" che assicurano le compagnie petrolifere.

"spiccioli" e "minute assunzioni" e che sarebbe il caso di ricordarlo, oggi come allora, soprattutto per far comprendere il senso della manifestazione di ieri dinanzi al Palazzo regionale da parte dei lavoratori dell'indotto petrolifero che antepongono incautamente, a nostro avviso, al diritto alla salute quello al lavoro. Sarebbe il caso di ricordarlo che a nessuno è consentito di anteporre la logica economica alla logica della tutela della salute.

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

C'è chi parla di rimettere subito in modo i progetti legati agli accordi del 1998 e del 2006. A dirlo la stessa persona coinvolta in un presunto smaltimento illecito di rifiuti riferibile al trasferimento di acque di lavorazione del petrolio che da Viggiano vanno a Pisticci, nell'impianto della Tecnoparco ValBasento S.p.A., una società per azioni pubblica con la partecipazione della Regione Basilicata.

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

La Gazzetta del Mezzogiorno - 10 settembre 2015

Sarebbe il caso di rileggere quanto riportato, un po' di tempo fa, dal Giornale on-line Basilicata24:

Commenta il post