Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Terra Lucana, agricoltura e petrolio non c'è compatibilità.....

Pubblicato su da ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE LUCANIA

Questo video, un montaggio di diversi film documentari e programmi TV estrapolati dal canale YouTube, nasce dall'esigenza di rendere facilmente fruibile a quanta più gente possibile una tematica tecnicamente non semplice come quella delle estrazioni di idrocarburi. Il video é stato montato nel novembre 2014 e abbiamo testato la sua buona riuscita ai fini dell'apprendimento su platee di spettatori con diverse caratteristiche di età e livello di istruzione, le quali hanno sempre mantenuto alta la soglia. Il video inizia con l'emblematica dichiarazione dell'attuale Governatore lucano a fine campagna elettorale. Dichiarazione completamente disattesa visto il suo apprezzamento verso una norma pro-petrolio come l'art. 38 della Legge "Sblocca Italia", legge non impugnata dinanzi alla Corte Costituzionale proprio dalla Basilicata, la Regione italiana dove già oggi si estrae più greggio che in tutto il resto della nazione.

Oltre ad essere trattato il tema dei problemi connessi al petrolio e alla sua impossibile convivenza in territori popolati e in cui acqua, attività agricola, flora e fauna, sono legate da delicatissime e imprescindibili regole che la natura detta per il buon andamento della VITA, nel video montato è stata data ampia rilevanza ai problemi di sismicità che il Rapporto Ichese ha messo in evidenza. Ringraziamo gli autori di tutti i video da noi utilizzati con la speranza di non aver fatto torto a nessuno di loro stravolgendo i lavori completi che hanno realizzato ma che per motivi di tempi, abbiamo dovuto tagliare cercando di creare un filo logico. Un ringraziamento particolare e dovuto, va fatto anche al Dott. Marino Forlino che ha scritto per noi le bellissime parole colme di affetto e di rabbia per la violenza perpetrata verso la sua terra natia, parole accompagnate armoniosamente dalla stupenda musica del Maestro Luigi Marchitelli.

Commenta il post